Ben vengano gli eroi.

C’è chi spontaneamente ha versato lacrime tristi, chi gridava il suo nome preso da un afflato divinatorio, chi s’indignava per la perdizione dell’umanità nel venerare un idolo, chi ne ha sottolineato i meriti e chi gli inevitabili difetti.

Parlare di Diego Maradona è come parlare della vita che ogni giorno ci affascina o ci spaventa. Un uomo invincibile agli occhi dei vinti, figlio di un dio povero, nato nel fango con piedi d’artista, così mi piace vederlo, così ho costruito il mio Maradona.

Io, infatti, sono tra quelli che lo vogliono eroe, un eroe vicino perché imperfetto, un grande uomo con pochi meriti. Tragico lo definirebbe chi guardandolo se lo aspettava che non sarebbe durato, che sarebbe svanito seguendo inesorabile il suo declino. Tragico era Diego, salito sulle più alte vette e fuggitovi perché solitarie, lui nato tra la gente, aveva bisogno di cadere per morire tra la gente, come la gente. Per anni ha tentato di camminare a ritroso e tornare da dove era venuto, ma il versante della salita non è mai quello della discesa, e ci si smarrisce più al ritorno che all’andata, si finisce per cercare i ricordi della strada più che la strada stessa, si finisce col cercare sé stessi.

Forse aveva ragione Bertold Brecht quando scriveva “Sventurata è la terra che ha bisogno di eroi”, però caro Bertold, siccome sventurata è la Terra ben vengano gli eroi.

Una grande poesia rimane grande il tempo di una lettura, una grande poesia creata da un grande poeta s’incide sulle pareti degli spazi che vogliamo colmare leggendola. Una grande giocata rimane impressa per il tempo che la separa da un’altra grande giocata, una giocata di Maradona vive negli occhi e nelle voci di dieci generazioni.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...